Nel lago del parco Amendola di Modena, attivati interventi di emergenza. Ordinanza del sindaco

Nel lago del parco Amendola la siccità e il caldo eccezionale hanno determinato una crescita delle alghe, con una conseguente scarsa ossigenazione dell’acqua. E i pesci hanno cominciato a morire, nonostante fossero stati attivati gli ossigenatori e aumentato il livello dell’acqua. Oggi è stato eseguito un nuovo intervento, in attesa – è il caso di dirlo – di tempi migliori, ma la situazione resterà monitorata. E come già successo in molti comuni della fascia pedemontana, anche il sindaco di Modena Pighi ha emesso un’ordinanza con la quale vieta il prelievo di acqua potabile dalla rete idrica per uso extradomestico, fino alla fine di ottobre. Il divieto vale dalle 7 del mattino alle 22. Dall’amministrazione l’invito ad evitare inutili sprechi.


Riproduzione riservata © 2017 TRC