47 milioni le ore di cassa integrazione per un totale di circa 60mila lavoratori

La crisi non dà tregua e con il terremoto la situazione è ulteriormente peggiorata. A dirlo sono i numeri forniti dalla Cgil. I dati di ricorso agli ammortizzatori sociali per i primi 7 mesi del 2012, che non comprendono ancora quelli attivati per l’evento sismico, confermano l’andamento del 2011: solo nel mese di luglio il ricorso agli ammortizzatori sociali è stato pari a 8,5 milioni di ore. La crisi attraversa tutti i settori ed ammontano a 47 milioni le ore di cassa integrazione per un totale di circa 60mila lavoratori coinvolti, ai quali vanno aggiunti i 39mila lavoratori sospesi dal lavoro a causa del terremoto.


Riproduzione riservata © 2017 TRC