Nella gara d’apertura del torneo giovanile di Vignola il Modena è stato battuto per 1-0 dal Verona nell’anticipo della stessa sfida che venerdì aprirà al Braglia il campionato di serie B

Se siete tifosi del Modena e date un peso importante alla scaramanzia il consiglio è di abbassare per un minuto il volume del vostro televisore. No, nessun gatto nero ha attraversato la strada al pullman gialloblù, ma se credete al destino, l’indizio che arriva direttamente dal torneo nazionale Città di Vignola autorizza a toccare ferro. Perché ieri sera al “Caduti di Superga”, la prima sfida della 44a edizione della competizione riservata a squadre Primavera ha regalato un anticipo di quella che sarà, venerdì al Braglia, la gara d’apertura del campionato di serie B. Da una parte il Modena, dall’altra il Verona, in un match a eliminazione diretta che metteva in palio la qualificazione al quarto di finale contro il Genoa. Un match equilibrato, che si decide nei minuti finali del primo tempo. I gialli tengono bene il campo e a cinque giri di lancetta dal riposo hanno l’occasione per passare in vantaggio. Bassim Louhichi entra in area in velocità e viene atterrato per un rigore nettissimo che Ansaloni calcio scheggiando il palo alla destra di Coffani. Alla chance gettata al vento si unisce la beffa del gol subito dopo una manciata di secondi. Formigoni fa tutto da solo: raccoglie un lancio, entra in area e trova il diagonale vincente per mettere la palla alle spalle di Buriani. L’occasione del pareggio, al 19’ della ripresa, capita sui piedi di Louhichi, ma l’attaccante, ben servito da Ferron, spreca da ottima posizione.


Riproduzione riservata © 2017 TRC