Dal 23 agosto al 17 settembre, la festa dedicata alla ricostruzione

Sobria e solidale si presenta in questa edizione 2012 la grande festa del partito Democratico che si svolge a Ponte Anto di Modena da giovedì prossimo 23 agosto al 17 settembre. Niente fuochi d’artificio, più spazio ai gruppi musicali di casa nostra e la possibilità di mangiare anche a pochi euro. Solidale, perché la grande kermesse all’aperto ha scelto come titolo: “Ricostruiamo l’Emilia – l’Italia che funziona” e dedicherà molto spazio alla raccolta di fondi a favore delle popolazioni terremotate. Ad inaugurare la Festa saranno proprio i sindaci della bassa colpita dal sisma di maggio. Ricco il calendario degli incontri politici che quest’anno non si terranno, come di consueto in una palazzina chiusa, ma in una tensostruttura con tavolini e sedute, luogo di incontro e convivialità e non solo di ascolto. Saranno presenti due ministri del governo Monti: quello per i beni culturali, Lorenzo Ornaghi e Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione, oltre ai vertici nazionali del Partito Democratico, ai segretari sindacali Camusso e Bonanni. La festa di Ponte Alto significa anche mostre, spettacoli, concerti, incontri culturali con una novità: il cinema d’autore. E poi , Paolo Villaggio, Elio e le Storie Tese e Giuseppe Giacobazzi per citare solo alcuni dei nomi di richiamo. Tutto questo è possibile grazie al lavoro dei quasi 2 mila volontari che fanno funzionare la festa.


Riproduzione riservata © 2017 TRC