Arrivano i primi soldi per gli agricoltori terremotati

Soldi che arriveranno, altri che per fortuna arrivano. Anche perché l’emergenza è adesso, soprattutto per chi vuole tornare al più presto a produrre. E’ il caso degli agricoltori terremotati che da ieri possono contare sul pagamento dell’anticipo della Pac 2012 effettuato da Agrea, l’agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura dell’Emilia-Romagna.La disponibilità finanziaria riconosciuta dall’Unione europea, oltre 33 milioni di euro, ha consentito di erogare una percentuale di contributo pari al 44e1% del premio a 10.428 agricoltori delle province colpite dal sisma.“La percentuale, circa la metà dell’importo tradizionalmente corrisposto in sede di anticipo – spiegano dalla Regione – consente alle aziende agricole di avere le risorse con due mesi e mezzo di anticipo, una base finanziaria da cui ripartire nell’attività produttiva”. Agrea ha completato i pagamenti ieri, pertanto tutti gli agricoltori aventi diritto riceveranno l’accredito dell’importo dell’anticipo della Pac (politica agricola comunitaria) sul proprio conto corrente a partire dalla metà della prossima settimana. “Si tratta di una prima boccata di ossigeno – commenta Coldiretti – Adesso ci auguriamo che il commissario straordinario, Vasco Errani, definisca al più presto regole certe per la ricostruzione nelle aree rurali”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC