Dal primo di agosto, in anticipo rispetto alla tradizionale scadenza del 16 di ottobre, le aziende agricole regionali delle aree colpite dal sisma potranno beneficiare dei fondi messi a disposizione dal Piano Agricolo Comunitario

Dal primo di agosto, in anticipo rispetto alla tradizionale scadenza del 16 di ottobre, le aziende agricole regionali delle aree colpite dal sisma potranno beneficiare dei fondi messi a disposizione dal Piano Agricolo Comunitario. Lo ha deciso la Commissione Europea in risposta ad una richiesta avanzata dal Presidente della Regione Vasco Errani. Le risorse complessive ammontano a 40 milioni di euro. E altri fondi arrivano anche per le scuole. Una nuova ordinanza della Regione, infatti, stanzia 166milioni di euro per consentire il regolare inizio del prossimo anno scolastico.


Riproduzione riservata © 2017 TRC