“La situazione sanitaria è buona -dicono- ma sono aumentate le patologie legate allo stress”

Dopo aver operato per oltre 2 mesi in tenda, davanti all’ospedale di Mirandola, i medici di famiglia della bassa hanno ora a disposizione un container dove sono stati allestiti quattro ambulatori. Sono i 62 dottori associati a Medibase Area Nord, la cooperativa di continuità assistenziale aperta al sabato e nei giorni festivi, che ha la propria sede di Mirandola inagibile a causa del terremoto. Il nuovo ambulatorio si trova all’angolo tra via Gramsci e via Europa, con lo stesso recapito telefonico 0535-7030899. Dopo il terremoto, dicono i medici, sono decisamente aumentate le patologie nervose e respiratorie.


Riproduzione riservata © 2017 TRC