Domani l’inaugurazione del parcheggio e del museo all’aperto

I lavori sono ormai terminati, giusto il tempo per le ultime rifiniture in vista dell’inaugurazione in programma da domani alle 10,30 e per tutto il weekend.  Il Novi Park è pronto a presentarsi ai modenesi e a rivoluzionare le loro abitudini, offrendo un totale di 1700 parcheggi tra box e posti auto in struttura e 300 in superficie. Un investimento di 35 milioni di euro, che inciderà anche sulla geografia culturale cittadina. Perché sopra al parcheggio interrato nasce un vero e proprio parco archeologico, il Novi Ark. Oltre a un bar, a un’area spettacoli e concerti e ai 116 alberi e quasi 12 mila arbusti piantati, il Novi Ark sarà impreziosito dagli importanti ritrovamenti avvenuti nei quasi tre anni di lavori per la realizzazione del parcheggio. La scelta della sovrintendenza è stata ben precisa. Tutti i reperti rinvenuti sono stati resi fruibili alla cittadinanza, dopo essere stati spostati dal piano originario e fedelmente rimontati in superficie. Una serie di pannelli fornirà informazioni su quest’angolo periferico dell’antica Mutina, sepolta da secoli e che da domani vivrà una nuova vita.


Riproduzione riservata © 2017 TRC