in:

Indagini dei carabinieri cominciate a febbraio, dopo il tentativo non riuscito di taglieggiare commercianti di Castelnuovo

Lo scorso febbraio aveva cercato di taglieggiare quattro commercianti di Castelnuovo Rangone. Insistendo sulle sue origini campane, un 48enne di Santa Maria Capua Vetere residente a Savignano, aveva chiesto somme di denaro che variavano dai 300 ai 500 euro. Per rendere le sue minacce più credibili, l’uomo ostentava conoscenze tra i boss della camorra. Questa mattina il 48enne, già conosciuto dalle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri su ordine di custodia cautelare. Un vignolese di 40 anni è stato indagato a piede libero.


Riproduzione riservata © 2018 TRC