in:

A distanza di mesi, individuato uno degli aggressori di viale Gramsci. Era già in carcere

E’ stato identificato uno degli uomini che, alla fine di settembre, avevano aggredito uno straniero in viale Gramsci, “colpevole” di non avere offerto una sigaretta a uno dei due. Un episodio grave perchè i due malviventi non avevano esitato a colpire il malcapitato al volto con un coccio di bottiglia procurandogli un trauma facciale e la frattura delle ossa nasali. La polizia è risalita a uno degli aggressori, un marocchino di 23 anni, già in carcere per reati legati alla droga.


Riproduzione riservata © 2018 TRC