in:

Si erano affrontati in occasione della partita Milan-Juventus. Un ferito a una gamba

Si erano scontrati nell’area di servizio Cantagallo nel bolognese sull’A1 due gruppi di tifosi: ultras milanisti provenienti dalla trasferta a Catania da una parte e napoletani, probabilmente famiglie, diretti a Torino per il match contro la Juventus di ieri sera dall’altra. Durante i tafferugli, un napoletano è stato ferito con una coltellata alla gamba. E’ accaduto ieri pomeriggio e, poco dopo, i due pullman di ultras milanisti sono velocemente ripartiti diretti verso il capoluogo lombardo. Il loro viaggio però è durato poco perché all’autogrill Secchia Nord, nel modenese, i due mezzi sono stati accerchiati da una task force di forze dell’ordine (stradale, mobile e digos). Fumogeni, petardi illegali di grosse dimensioni, spranghe, mazze, caschi, maschere, oltre a quattro coltelli, di cui due a serramanico. Tutto il materiale trovato nascosto a bordo dei due pullman è stato posto sotto sequestro. Cento persone sono state identificate: 96 tifosi (tra i quali anche quattro minorenni) e quattro autisti, ai quali la polizia stradale ha contestato delle irregolarità per mancato riposo con un totale di 500 euro di multa. L’operazione è stata condotta congiuntamente dalla Questura di Modena e dalla Questura di Bologna che sta già lavorando per identificare i responsabili diretti della rissa e dell’accoltellamento.


Riproduzione riservata © 2018 TRC