in:

Francesca Passini, 45 anni, dirigeva il distaccamento volontari di Pievepelago. I funerali mercoledì

In un drammatico incidente, avvenuto ieri sera, ha perso la vita una volontaria dei vigili del fuoco. Francesca Passini, 45 anni, la ristoratrice che da qualche anno dirigeva il distaccamento di Pievepelago, ieri è scesa a Modena. Un viaggio di routine, come tanti altri: doveva portare al comando provinciale, per la normale manutenzione, il defender che viene usato per gli incendi boschivi. Per rientrare ha usato una delle Fiat Panda di servizio ed è arrivata sulla Nuova Estense. Ma all’altezza del bivio per Riccò, si è scontrata con un Suv diretto verso la pianura. Pare che sia stata proprio la vettura del vigile del fuoco a invadere l’opposta corsia di marcia, ma i rilievi sono ancora in corso. Dopo l’impatto l’auto bianca e rossa si è schiantata contro il guardrail, e la donna è morta sul colpo. A nulla sono valsi gli sforzi disperati dei colleghi, subito arrivati sul posto per estrarla dalle lamiere, e degli operatori del 118. Francesca Passini lascia un marito e tre figli. Ferita anche la famiglia a bordo della Hyundai, ricoverata all’ospedale di Baggiovara, ma le condizioni non dovrebbero essere preoccupanti. I funerali si terranno mercoledì 4 aprile, a Sant’Andrea Pelago, alle 16. La camera ardente sarà allestita presso il distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Pievepelago.   


Riproduzione riservata © 2018 TRC