in:

11 indagati nell’operazione contro il clan condotta dalla guardia di finanza di Firenze

C’è un imprenditore campano residente a Vignola al centro dell’organizzazione legata al clan camorristico dei Casalesi dedita al riciclaggio e alla truffa, smantellata dalla Guardia di Finanza di Firenze e che ha portato al rinvio a giudizio di 11 persone. L’organizzazione tra il 2004 e il 2005 aveva sviluppato un complesso sistema di riciclaggio, truffa, fatturazione per operazioni inesistenti e false dichiarazioni fiscali, operando con stretti collegamenti con il clan camorristico dei Casalesi, malavitosi di Nola ed un imprenditore di Barberino del Mugello, titolare di un’impresa di trasporti. L’indagine portata a termine in questi giorni è lo stralcio di un’indagine della Dda di Bologna che portò all’arresto, nel marzo del 2010, di 20 affiliati del clan dei Casalesi da anni stabilizzatisi nel Modenese.


Riproduzione riservata © 2018 TRC