in:

Arrestato due studenti trovati con 30 grammi di hascisc. Grazie al fiuto di Argo e Mustafat

Blitz dei carabinieri, ieri pomeriggio, alla scuola alberghiera di Serramazzoni. Due studenti sono stati arrestati e otto sono stati segnalati alla Prefettura. Ad aiutare i militari di Pavullo Mustafat e Argo, un labrador di 9 anni e un pastore tedesco di 6 anni, già in passato protagonisti di numerose attività antidroga. In carcere sono finiti un maggiorenne italiano e un albanese ancora minorenne residente a Bologna ed ora portato in un centro di prima accoglienza: avevano 30 grammi di stupefacente, tra hascisc e marijuana, già diviso in dosi, pronte per essere smerciate tra i ragazzi. Questa operazione  – commenta il comandante della Compagnia di Pavullo Antonio Di Cristofaro – “E’ la dimostrazione concreta della particolare attenzione che i carabinieri rivolgono quotidianamente nel contrastare lo spaccio e il consumo delle sostanze stupefacenti”.La scuola:«Abbiamo fornito piena collaborazione ai carabinieri perché per noi la tutela dei ragazzi viene prima di ogni altra cosa». Così la Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni commenta l’operazione anti-droga condotta ieri dai carabinieri di Pavullo. «Le famiglie dei nostri allievi sanno che usiamo la massima fermezza nel rispetto delle regole. Quanto accaduto ci spinge a intensificare ulteriormente l’azione di prevenzione e vigilanza esercitata da tutto il personale, docente e non docente, per evitare – conclude la Scuola Alberghiera di Serramazzoni – che in futuro si ripetano altri episodi di questo tipo».


Riproduzione riservata © 2018 TRC