in:

Aggredisce e picchia la moglie da cui era separato. Arrestato per stalking un 32enne

L’allarme è stato dato dai vicini di casa che, dalle urla e dai rumori, avevano chiaramente intuito quello che stava succedendo dentro quell’appartamento. Il solito copione già visto troppe volte: lui che non accetta la separazione, che si introduce in casa di lei, che la minaccia di morte e la picchia a sangue fino a romperle il naso, incurante della presenza sotto lo stesso tetto della figlioletta minorenne. Sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile, intervenuti ieri pomeriggio in via Buozzi, a Modena, a porre fine alla violenza. La vittima è stata soccorsa e trasportata al Policlinico, da cui è stata dimessa in serata con 25 giorni di prognosi. L’aggressore, un operaio di 32 anni, friulano di origini campane, da rempo residente in città, è stato arrestato per stalking. Dagli accertamenti è risultato che, da almeno tre mesi, continuava a vessare l’ex moglie con ogni espediente: moltestie telefoniche, pedinamenti, percosse, minacce. La donna aveva già sporto diverse denunce per atti persecutori, poi sfociate nell’allontamento dell’uomo dall’abitazione di via Buozzi, disposto dal Tribunale dei Minori. Un provvedimento che lui ha preferito ignarare, finendo così dietro le sbarre.


Riproduzione riservata © 2018 TRC