in:

Un 43enne cinese, residente a Terni, aveva affittato un appartamento in centro a Sassuolo e lo aveva messo a disposizione di giovani connazionali dedite alla prostituzione.

Un 43enne cinese, residente a Terni, aveva affittato un appartamento in centro a Sassuolo e lo aveva messo a disposizione di giovani connazionali dedite alla prostituzione. I clienti erano attirati con annunci su giornali e su internet. Ma la polizia municipale ha notato i messaggi e un agente si è finto cliente. Nell’appartamento i vigili hanno trovato una 40enne orientale, clandestina, pronta a offrire prestazioni sessuali. Sequestrati oltre mille euro, l’uomo è stato denunciato per sfruttamento della prostituzione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC