in:

L’Intercity Salerno-Milano colpito da un oggetto metallico, esplosi i finestri. Sei feriti. La circolazione ferroviaria sulla linea storica interrotta per un’ora.

Incidente ferroviario alla stazione di Castelfranco e mai come in questo caso si può parlare di tragedia sfiorata. Pezzi di metallo impilati e abbandonati sulla banchina della stazione ferroviaria di Castelfranco Emilia, distrazione o atto vandalico saranno le indagini, già in corso, a doverlo accertare. Ma solo per un miracolo non c’è stata una nuova Bolognina. Erano da poco passate le 17 quando L’Intercity 590 Salerno-Milano, partito pochi minuti prima da Bologna, proprio in prossimità della stazione modenese, è stato centrato lateralmente dal materiale metallico, abbandonato sulla banchina. Un manufatto che sporgeva dalla pila di materiale ha centrato la fiancata dell’intercity, facendo andare in frantumi i finestrini. Otto passeggeri sono rimasti lievemente feriti, subito soccorsi dallo stesso personale ferroviario. Sei sono stati medicati sul posto, compreso un bambini, i due più gravi sono stati trasportati in ospedale. Il treno è stato invece danneggiato nella parte inferiore. Sul posto Polizia Ferroviaria, Vigili del fuoco, Polizia, Carabinieri. Il traffico ferroviario sulla linea storica Bologna-Milano, non l’alta velocità, è stato interrotto per quasi un’ora. Ora, grazie al pronto intervento dei tecnici, si viaggia su un solo binario, a senso unico alternato. Ferrovie informa che i passeggeri dell’Intercity potranno riprendere il viaggio su un altro treno.


Riproduzione riservata © 2018 TRC