in:

Sono stati traditi da un neo che uno di loro ha in bella vista al centro della fronte. Due tunisini sono finiti in manette per violenze sessuali

Sono stati traditi da un neo che uno di loro ha in bella vista al centro della fronte. Un particolare che, a distanza di 6 mesi, ha portato al loro arresto. Due tunisini di 28 e 31 anni sono finiti in carcere con l’accusa di violenze sessuali di gruppo e rapine ai danni di prostitute. L’episodio risale al 31 gennaio scorso quando i due nordafricani violentarono una prostituta sotto la minaccia di un coltello e la rapinarono di 500 euro. I carabinieri cominciarono ad indagare nell’ambiente, emersero altre storie di violenze sempre ai danni di prostitute, quindi la svolta con l’individuazione del tunisino con il vistoso neo sulla fronte. Riconosciuti con certezza dalle vittime delle loro sevizie e rapine, è scattato l’arresto.


Riproduzione riservata © 2018 TRC