in:

Sono modenesi tre dei cinque arrestati durante gli scontri in Val di Susa fra i manifestanti anti Tav e le forze dell’ordine.

Tre anarco-insurrezionalisti di Modena, pluripregiudicati per reati specifici, sono stati arrestati oggi in seguito agli scontri in Val di Susa, in provincia di Torino, davanti alla centrale idroelettrica di Chiomonte fra i manifestanti anti Tav e le forze dell’ordine. La Questura ha rilevato la presenza di circa 2000 aderenti a centri sociali, circa 800 appartenenti all’ala più dura della protesta e 300 dall’estero. Gli arrestati, tutti intorno ai 30 anni, sono stati anche medicati dal personale della polizia di Stato e del 118. Uno di loro è stato trasportato in ospedale, ma non versa in gravi condizioni. Oltre 70 i feriti fra i rappresentanti delle forze dell’ordine al termine di ore di guerriglia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC