in:

Un operaio cingalese residente a Castelfranco è morto la scorsa notte mentre rientrava a casa in bicicletta. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato migliaia di accessori di griffe falsificate.

Un operaio cingalese di 27 anni, residente a Castelfranco Emilia, è morto la scorsa notte in un incidente stradale avvenuto sulla via Emilia a Calcara di Crespellano, nel bolognese. Verso l’una l’uomo stava tornando a casa dal lavoro in bicicletta quando è stato tamponato da una Honda Jazz guidata da una donna di 27 anni residente a Bologna. L’impatto e’ stato violentissimo e per l’uomo non c’è stato nulla da fare. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Illeso il cugino che era con lui su un’altra bicicletta.Gdf sequestra false griffeVendevano accessori moda originali accanto ad altri contraffatti, e questi con prezzo decisamente inferiore. Gli articoli erano in bella vista nella vetrina di un negozio di Formigine, e hanno attirato l’attenzione della guardia di finanza. Un successivo controllo ha permesso di trovare 24 oggetti con marchio falsificato. Da qui è partita l’indagine che ha portato le fiamme gialle prima a una ditta di Parma, fornitrice dell’esercizio commerciale modenese, dove sono stati sequestrati altri 1.160 pezzi, poi ad un’attività commerciale di Milano, che ha anche altre sedi in Lombardia, dove gli articoli contraffatti trovati sono diventati più di 40mila. Sequestrati in tutto circa 42.500 accessori moda con falsi marchi Chanel, Louis Vitton, Dolce&Gabbana e altre griffe famose. Quattro le persone denunciate, che rischiano dai sei mesi a tre anni di carcere.


Riproduzione riservata © 2018 TRC