in:

Lanciavano sassi contro le auto da un cavalcavia ferroviario. Identificati dalla polizia tre ragazzini di nemmeno 14 anni, segnalati al tribunale dei minori.

Lanciavano pietre dal cavalcavia di via Divisione Acqui, angolo via Bonaccini, a Modena, per colpire le auto che passavano sotto. Una decina i danneggiamenti, tra carrozzerie ammaccate e vetri lesionati, mentre una donna ha riportato una lieve ferita a un braccio che appoggiava al finestrino. Fortunatamente il ponte ferroviario è basso e i sassi non prendevano velocità. I tre ragazzini sono stati segnalati alla polizia che li ha fermati e ha informato il tribunale dei minori di Bologna. Si tratta di tre italiani di 12 e 13, che hanno detto che lo facevano per noia. Rapina in stradaRapina, ieri sera, alle 22 circa, a Lesignana, sulla Nazionale per Carpi, ai danni dell’autista di un furgone della Sda. L’uomo, arrivato alla rotatoria, ha rallentato ed è stato affiancato da un immigrato che gli ha puntato alla testa una pistola. Il rapinatore ha costretto il corriere ad accostare in una strada secondaria e a scendere. Con l’aiuto di un complice, così ha raccontato il rapinato, è stata portata via la merce dal furgone: la vittima ha visto allontanarsi due veicoli bianchi. Sull’accaduto indaga la polizia. Incendio doloso di autoUn incendio doloso, scoppiato questa mattina all’alba, alle 5 circa, ha danneggiato una Nissan Micra parcheggiata vicino a un campo di via Ponte Bianco, a Camposanto. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco di Carpi. L’auto è di proprietà una 23enne, del Marocco, operaia, residente a Crevalcore. Sulle cause dell’accaduto indagano i carabinieri. Code in A22Rallentamenti in Autobrennero per un incidente avvenuto questa mattina, all’altezza di Campogalliano: tre auto si sono tamponate, una sola persona è rimasta ferita, ma in modo lieve. I mezzi fermi sulle carreggiate hanno però bloccato la circolazione, alle 11 circa si registravano 2 chilometri di coda in direzione sud. Sul posto la polizia stradale di Modena nord. Controlli in ditte cinesiUndici posti letto abusivi sono stati scoperti in un’azienda gestita da cinesi a Fiorano, durante controlli di polizia municipale e carabinieri. Tre le ditte ispezionate oggi all’alba, solo una presentava irregolarità in merito ad agibilità e igiene. 30 gli operai trovati al lavoro, tutti in regola con documenti e contratto.


Riproduzione riservata © 2017 TRC