in:

Un infortunio mortale si è verificato oggi pomeriggio presso l’azienda agricola “Malavasi Vittorio” a Mirandola. Un operaio, Tefa Deshir, albanese 38enne residente a Mirandola, è deceduto cadendo all’interno di un tombino.

Un infortunio mortale si è verificato oggi pomeriggio presso l’azienda agricola “Malavasi Vittorio” a Mirandola, in via Forna 23. Un operaio, Tefa Deshir, albanese 38enne residente a Mirandola, è deceduto cadendo all’interno di un tombino che dà accesso ad una pompa di immersione per regolare il deflusso di liquami. Il cadavere dell’uomo è stato rinvenuto dal padre del proprietario dell’azienda che intorno alle 14.00 ha notato l’auto della vittima ancora parcheggiata vicino al tombino. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Mirandola, i Vigili del Fuoco di San Felice sul Panaro e personale della Medicina del Lavoro di Carpi. La salma è stata trasportata presso l’Istituto di Medicina Legale di Modena ove verrà eseguito l’esame autoptico. Al momento non si è potuto appurare se l’incidente sia stata conseguenza di una caduta accidentale o di un improvviso malore.


Riproduzione riservata © 2017 TRC