in:

Ubriaco al volante, investe una donna che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. E’ accaduto questa mattina a San Damaso.

Prima era passata in tabaccheria per giocare al superenalotto, poi aveva comprato il giornale nell’edicola accanto. Ma quando a piedi ha attraversato la Vignolese, regolarmente sulle strisce pedonali, Maria Vecchi, 64 anni, è stata travolta da un automobilista, un 24enne modenese (D.D.) alla guida di una Opel Astra. L’aggravante è che era ubriaco: sottoposto all’alcoltest, aveva nel sangue tracce di alcol superiore di ben tre volte al limite consentito. L’incidente è avvenuto questa mattina poco prima delle 9 in centro a San Damaso. La donna è rimasta ferita in modo grave, ora è ricoverata all’ospedale di Baggiovara nel reparto di neurorianimazione. Le sue condizioni sono critiche, preoccupa il forte trauma cranico commotivo riportato quando ha battuto il capo a terra. Sul posto per i soccorsi il 118 e i vigili urbani di Modena che si sono occupati dei rilievi di legge. Per l’automobilista sono subito scattate le prime conseguenze, il sequestro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza. Maria Vecchi è molto conosciuta a Modena, dirige l’acetaia Bompana di San Donnino ed è sorella di Dino, per tanti anni gestore della Baia del Re. Si chiude una settimana segnata dai gravi incidenti: ieri un ciclista di 78 anni era stato travolto da un camion in via Sigonio a Modena, mercoledì a Carpi una 62enne era stata investita e uccisa. Anche in quel caso la donna stava attraversando sulle strisce.


Riproduzione riservata © 2017 TRC