in:

Sono attesi mille manifestanti oggi pomeriggio a Modena per il corteo anti-Cie. Città blindata e imponente spiegamento delle forze dell’ordine.

Possibili disagi oggi per la manifestazione contro i Cie, i centri di identificazione e di espulsione: i treni in arrivo a Modena risultano esauriti e ai caselli autrostradali arriveranno decine di pullman. Grazie al tam tam sul web, a Modena sono attesi più di mille manifestanti provienti da tutta Europa. Imponente anche lo spiegamento di forze dell’ordine. La partenza del corteo, intorno alle 15.30, è da via Fanti, dal parcheggio dietro la stazione, poi i manifestanti proseguiranno verso la rotatoria di Natale Bruni, in viale Caduti in Guerra e in via Emilia centro. Da qui il corteo si dirigerà verso il cavalcavia Cialdini, fino al Cie di via Lamarmora dove il sit-in potrebbe proseguire fino alle 22. Nelle strade del centro è vietata la sosta per tutto il giorno. Città dunque blindata per il raduno anti Cie, si temono atti di vandalismo lungo il percorso. Il clima si è fatto via via più incandescente nelle ultime settimane, un mese fa un gruppo di Anarchici di Bologna aveva fatto irruzione all’interno del Duomo di Modena, durante la messa delle 11, per distribuire volantini contro i Cie e contro Daniele Giovanardi, presidente della Misericordia, l’associazione che gestisce i centri di Modena e Bologna.


Riproduzione riservata © 2017 TRC