in:

Incidente mortale nella notte a Castelfranco Emilia. A perdere la vita è stato un poliziotto della volante di Modena che tornava a casa in moto al termine del servizio di pattuglia.

Tornava a Castelfranco Emilia in sella alla sua moto Honda 600 dopo aver compiuto il servizio di pattuglia notturno sulle volanti della Polizia di Stato di Modena. Il destino lo aspettava a pochi chilometri da casa, in via Emilia est, all’altezza dello svincolo per S.Anna, dove una volta c’era il Mercatone 3 Stelle. Fatale l’incontro con un’Audi A6 station wagon che procedeva in direzione contraria e che, secondo quanto accertato dai carabinieri, intervenuti sul posto per i rilievi di legge, avrebbe svoltato a sinistra tagliandogli la strada. E’ morto così, poco prima delle 3 della notte scorsa, Mario Volpe, 35 anni, poliziotto in servizio nella squadra volante della Questura. Nell’impatto con la vettura, condotta da un 52enne di Vignola, residente a Modena, commerciante, il centauro è stato sbalzato di sella e scaraventato nel canale a margine della strada. Il casco integrale si è sbriciolato e il poliziotto è rimasto a terra privo di sensi. Inutile la corsa dei soccorsi del 118, con ambulanza e automedica. L’uomo è spirato pochi minuti dopo a seguito del grave trauma cranico riportato nello scontro. Originario della Campania, Mario Volpe si era appena trasferito a Modena da Firenze, dove fino a una decina di giorni fa prestava servizio nella sezione prevenzione crimini della locale Questura. Insieme alla moglie, anche lei poliziotta, e al loro bambino di 3 anni, avevano trovato casa a Castelfranco, avvicinandosi in questo modo al fratello di lui, che già da tempo risiede nel comune modenese. Doveva essere l’inizio di una nuova vita. Purtroppo così non è stato.


Riproduzione riservata © 2017 TRC