in:

Si spacciava per legale di un’associazione di cittadini a cui sono stati pignorati immobili e in cambio di soldi, da 100 a 600 euro, prometteva di seguire la pratica. Ora la Polizia chiede alle persone truffate di denunciarlo.

La polizia, ieri, in centro a Modena, ha fermato un 50enne romano, corporatura media, con precedenti per truffa, che si spacciava per avvocato e rappresentante di un’associazione di cittadini a cui sono stati pignorati immobili. Avvicinava persone che avevano subito la stessa sorte, i cui nomi aveva probabilmente trovato negli elenchi delle aste giudiziarie. In cambio di 100, ma anche fino a 600 euro, prometteva di seguire la pratica. L’uomo è stato colpito da foglio di via, ma non è stato possibile denunciarlo perché per ora nessuno dei truffati ha voluto sporgere querela. La polizia fa appello a chi sia stato raggirato perché si rivolga alla questura. Il 113 avverte anche di strane telefonate ricevute soprattutto da anziani negli ultimi giorni: chi chiama chiede informazioni su chi vive nella casa, età e altri dati sensibili. Anche in questo caso è importante rivolgersi alle forze dell’ordine per risalire a chi fa la telefonata, visto che probabilmente sta preparando un raggiro. Erano in tre, sono entrati in un appartamento di via Impastato, a Villanova, in una zona dove da qualche tempo i ladri sono una vera piaga. In casa, ieri mattina alle 9, c’era un ragazzo di 20 anni che dormiva. Si è svegliato a causa dei rumori, i malviventi pensavano non ci fosse nessuno, ma ha continuato a far finta di niente. I tre, all’apparenza slavi, hanno rubato 250 euro e poi se ne sono andati. Il ragazzo ha così chiamato la polizia e ha raccontato cosa aveva visto. Forse i ladri sono gli stessi che, sempre ieri mattina, sono stati sorpresi da alcuni vicini a tentare di forzare l’ingresso di altre abitazioni in zona e così sono scappati. Un ragazzino di 17 anni, di Rovereto di Novi, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Baggiovara. L’adolescente, ieri sera alle 18 circa, mentre era in sella alla sua bici, è stato investito all’incrocio tra via Berberi e via Pellico, in paese. A travolgerlo un’auto guidata da un 38enne del posto. Il ragazzino ferito è stato soccorso dal 118 e trasportato in nosocomio dall’eliambulanza. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, per i rilievi la polizia municipale delle Terre d’argine.


Riproduzione riservata © 2017 TRC