in:

Un incendio ha distrutto un appartamento di via Como a Modena, evacuata tutta la palazzina. E i vigili del fuoco, nell’accorrere sul rogo, sono rimasti coinvolti in un incidente. Un uomo è rimasto gravemente ferito.

La chiamata ai vigili del fuoco è arrivata alle 17 circa: la polizia era stata informata di un incendio in un appartamento di via Como, gli agenti arrivati sul posto hanno cercato di entrare ma la porta d’ingresso era avvolta dalle fiamme. Si temeva anche che ci potesse essere qualcuno all’interno. Quindi i pompieri sono partiti velocemente, sirene e luci accese, ma in via Salvo D’Acquisto si sono scontrati con un’Audi A3. L’impatto è stato violentissimo. Uno dei pompieri è rimasto ferito, ma in modo lieve, ed è stato portato al Policlinico. E’ andata peggio alle persone sull’auto: ferito gravemente un uomo, lesioni serie anche per la donna che era con lui, entrambi portati a Baggiovara dal 118. E intanto l’incendio divampava, da Carpi è partita un’autobotte, scortata dalla polizia municipale. Quando i vigili del fuoco sono arrivati alla palazzina di via Como 64 l’appartamento del terzo piano era già distrutto. All’interno però non c’era nessuno, erano tutti usciti quando il fumo aveva cominciato ad invadere i locali. Nella casa pare ci fosse un ragazzino di 14 anni, assieme alla madre e all’amico. Quando ha capito l’entità dei danni la donna si è sentita male, è stata portata in ospedale dal 118 per precauzione. La casa è di proprietà dell’Acer, in uso alla signora che è separata. Tutta la palazzina è stata evacuata, fino a sera è stata controllata l’agibilità di tutti e 12 gli appartamenti, molti i danni anche al quarto piano. Sul posto anche Hera per controllare gli impianti. A causare il rogo, sicuramente accidentale, potrebbe essere stato una pentola sul fuoco, pare che il ragazzino si stesse cucinando qualcosa, ma ancora non si esclude il corto circuito. Rapina in bancaRapina in banca oggi pomeriggio alle 15: due uomini vestiti di bianco, con accento campano, sono entrati alla Banca popolare dell’Emilia Romagna di via Vaciglio centro, a Modena. Armati di cutter si sono fatti consegnare il denaro delle casse, il bottino è ancora da quantificare, poi sono scappati a piedi. Una volta fuori sono saliti su una Opel risultata rubata. Sul posto la polizia che ha visionato lìi filmati delle telecamere.Sventata truffa ad anziana Solo lunedì scorso vi abbiamo raccontato della collaborazione tra Unicredit e polizia, per addestrare gli impiegati di banca a riconoscere i casi sospetti. E oggi, appunto, un cassiere Unicredit di una filiale modenese si è preoccupato quando un’anziana cliente si è presentata per ritirare 10mila euro. Ha chiamato il direttore e insieme sono riusciti a capire che la pensionata aveva ricevuto una chiamata da una donna che si spacciava per la nipote, ma in realtà era una truffatrice. Avvertite le forze dell’ordine, il raggiro è stato sventato, con il sollievo di tutta la famiglia dell’anziana.


Riproduzione riservata © 2017 TRC