in:

642 arresti e 3.409 denunce operate dai carabinieri negli ultimi 12 mesi: sono questi alcuni dei dati diffusi in occasione della festa dell’arma che si svolge domani mattina.

Domattina, presso la caserma di viale Tassoni, a Modena, i carabinieri festeggiano il 196esimo anniversario della fondazione del corpo, e lo faranno illustrando dati di un’attività degni di nota. 642 arresti e 3.409 persone denunciate tra maggio 2009 e aprile 2010. 47 i casalesi finiti in manette, sequestrati beni della mafia per 50 milioni di euro. Ma non solo di controllo del territorio e criminalità organizzata si sono occupati i militari, nel modenese, negli ultimi 12 mesi. Recuperati, in collaborazione con il Nucleo tutela patrimonio artistico, reperti archeologici e opere d’arte rubate per un valore di oltre 500mila euro, sequestrati, assieme a Nas e nucleo antifrodi, 221 chili di alimenti senza tracciabilità e altre 35 tonnellate, valore quasi 3 milioni di euro, non in regola con le norme per la salute. Il nucleo ecologico ha ispezionato 17 aziende, mentre l’ispettorato del lavoro dell’arma ha trovato 144 lavoratori in nero. Il corpo, che si avvicina al suo 200esimo compleanno, non mostra i segni dell’età: riceve una media di 500 richieste di intervento al giorno, nel modenese, a cui viene data risposta dalle pattuglie in auto, in moto, a piedi.


Riproduzione riservata © 2017 TRC