in:

E’ chiuso, e ancora non è dato sapere quando riaprirà, il salone d’onore di Palazzo ducale, sede dell’Accademia. Ieri sera, a margine di un’iniziativa, si è verificato un piccolo distacco da un affresco.

E’ chiuso, e ancora non è dato sapere quando riaprirà, il salone d’onore di Palazzo ducale, sede dell’Accademia. Ieri sera, a margine di un’iniziativa, si è verificato un piccolo distacco da un affresco: è caduto a terra soprattutto pulviscolo, il colore del dipinto sulla parete che si è staccato. Immediatamente è stata disposta la chiusura della sala, in via precauzionale, ed è stata avvertita la soprintendenza, che dovrà verificare lo stato dell’affresco, i danni e anche eventuali interventi. In Accademia aspettano in tempi brevi il sopralluogo, solo dopo sarà possibile sapere quando il salone tornerà agibile. E’ probabile che a provocare il distacco sia stato il tempo umido di questi giorni. Doblò a fuoco, rogo doloso  E’ probabilmente doloso l’incendio che la scorsa notte, a Carpi, ha quasi distrutto un Fiat Doblò parcheggiato in via Leopardi, angolo via Ugo da Carpi. La chiamata ai vigili del fuoco è arrivata alle 2.30 circa, in meno di un’ora le fiamme sono state domate. Sul posto anche la polizia. Non sono comunque state trovate tracce evidenti che confermino il dolo. Traffico in tilt, Anas lavori la notte "Anas si attivi per fare i lavori in tangenziale nelle ore notturne, come fa da anni il comune”. A lanciare l’appello è Nabil el Ahmadiè, dirigente responsabile del servizio tecnico manutentivo dell’amministrazione, dopo quattro giorni di passione per gli automobilisti modenesi. “Le attività in corso – sottolinea il dirigente – hanno comportato forte disagio alla viabilità cittadina con code e file di oltre 2 chilometri”. Un disagio che non è più sostenibile. Anas, titolare di quel tratto stradale, sta posando guardrail, lungo i tratti di tangenziale Mistral e Pirandello, tra l’uscita 17 di Cognento e la numero 14 Barchetta, ma senza tenere conto degli orari di punta. Inevitabili le code e la rabbia degli automobilisti modenesi. Da qui l’appello del Comune che ribadisce “Non possiamo più permettere l’esecuzione dei lavori durante il giorno”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC