in:

Piromani danno fuoco alla porta d’ingresso del municipio di Finale Emilia. Le fiamme sono state subito spente dai carabinieri. Indagini in corso. C’è un precedente. Tutte le notizie di cronaca.

Ignoti questa mattina alle 4 hanno dato fuoco al portone d’ingresso del municipio di Finale Emilia, in piazza Verdi. I piromani hanno probabilmente usato liquido infiammabile, gettandolo direttamente sulla struttura in legno. Le fiamme sono state spente, con un estintore, dalla pattuglia dei carabinieri che stava effettuando normali passaggi di controllo e ha visto il rogo. Il portone risulta carbonizzato su tutta la superficie, ma non ha riportato danni strutturali. Il gesto non è stato rivendicato da volantini o scritte: indagini sono in corso, non si esclude che sia collegato all’incendio dell’auto del presidente di Sorgea servizi.Preso corriere con 4,5 kg di eroina I carabinieri di Carpi, la notte tra sabato e domenica, hanno arrestato un corriere della droga e sequestrato 4 chili e mezzo di eroina. L’albanese finito in manette era al volante della sua auto, ed era appena uscito al casello di Carpi dell’A22, quando è stato fermato per un controllo. Il giovane, 24 anni, con precedenti alle spalle, è sembrato troppo nervoso e quindi i militari hanno deciso di perquisire la vettura. Sotto il sedile del passeggero, in una borsa di plastica, sono stati trovati 9 panetti di eroina. I carabinieri hanno poi perquisito l’abitazione dell’immigrato, a Rubiera, trovando altri 24 grammi di cocaina e 11mila euro in contanti, forse il pagamento per il trasporto. Indagini sono ancora in corso, anche per risalire agli altri autori del traffico. Trovato arsenaleLa polizia municipale ha trovato un appartamento in via Cannizzaro, a Modena, dove erano custodite varie armi, alcune giocattoli ma altre no. Recuperate almeno tre bombe da mortaio e anche alcune pistole modificate. E’ al vaglio degli inquirenti la posizione dell’uomo che deteneva il piccolo arsenale. Ubriachi al volante, controlli   Fine settimana di controlli per i carabinieri di Modena, Bomporto e Spilamberto. Cinque automobilisti sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza, mentre tre piccoli spacciatori sono stati arrestati. Uno di questi, un nigeriano di 31 anni, è stato trovato assieme a una 15enne rumena, indagini sono in corso per verificare il rapporto fra i due. Carpi, scazzottata con il ladroQuando il ragazzo, un 21enne di Carpi, si è accorto che un immigrato stava cercando di rubargli il portafoglio si è infuriato: spalleggiato da altri due stranieri, una coppia di marocchini, ha aggredito il ladro colpendolo al capo con una bottiglia rotta. E’ accaduto davanti a un bar della città, sul posto sono intervenuti i carabinieri. Per i tre è scattata la denuncia per lesioni, mentre il ferito, un altro marocchino di 29 anni che guarirà in 7 giorni, è stato denunciato per tentato furto aggravato. Multe, la classifica del SoleSi piazza al 40esimo posto Modena per l’importo delle sanzioni elevate dalla polizia municipale per violazioni al codice della strada. Con 36 euro pro capite, circa 6 milioni e mezzo di cifra complessiva, si assesta quasi a metà della classifica pubblicata oggi da Il Sole 24 ore, anche se i dati si riferiscono al 2008, anno in cui cominciò un trend di calo delle multe comminate, che continua anche a inizio 2010. La cifra raggiunta dalle sanzioni modenesi è quasi tutta entrata nelle casse comunali, per la precisione ne sono state riscosse il 95%. Meglio fa Bologna, 100%, che raggiunge il decimo posto nella classifica delle sanzioni elevate, peggio Reggio Emilia, 90%, 70esima per multe. Una curiosità: Catania, sesta nella classifica generale, ha riscosso appena l’8%.


Riproduzione riservata © 2017 TRC