in:

Arrestato un ladro di bus e un giovane che in casa nascondeva un arsenale. Le altre notizie del giorno.

La polizia stradale di Modena nord ha arrestato, la scorsa notte, un ladro di autobus. Gli agenti, infatti, alle 2.30 circa, hanno notato sulla corsia sud dell’A1 un pullman blu, che corrispondeva nella descrizione di uno dei due mezzi rubati poco prima a un’azienda di San Polo D’Enza, Reggio Emilia. La polizia ha così intimato l’alt al conducente, che ha frenato bruscamente e poi ha cercato, inutilmente, di scappare a piedi nei campi. Un rumeno di 29 anni è finito in manette. Recuperato anche il secondo autobus, che seguiva il primo a breve distanza. Era guidato da un complice, che però è riuscito a scappare perché visto il trambusto ha fermato il mezzo e si è dileguato. Indagini in corso. Spaccata in un negozio la scorsa notte, a Marano. Ignoti, usando un’auto come ariete, hanno infranto la vetrata, che è anche porta d’ingresso, del bar trattoria “La perla”, di via Fondovalle. Una volta all’interno hanno preso tre videoslot e una macchina scambiasoldi, li hanno caricati sulla vettura e poi sono scappati. Indagano i carabinieri. In camera da letto nascondeva una pistola semiautomatica completa di munizioni, risultata rubata lo scorso dicembre in un’abitazione di Modena, più altre 262 cartucce di diversi calibri. Al termine di un’indagine mirata, i carabinieri hanno così arrestato un 20enne di Nonantola. Deve rispondere di ricettazione, detenzione illegale di armi e munizioni. All’operazione ha partecipato anche il nucleo cinofili di Bologna. Un rumeno di 39 anni residente a Carpi è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Nel corso degli ultimi quattro anni – stando a quanto accertato dai carabinieri – aveva sottoposto la moglie, una moldava di 31 anni, a continui maltrattamenti. Lunedì scorso, in particolare, la donna era stata picchiata selvaggiamente, tanto da finire in ospedale. Al momento l’uomo resta però libero. Aveva rubato trenta litri di gasolio da alcuni camion parcheggiati in un’area di sosta: un pregiudicato di 31 anni di Spilamberto è stato fermato per un controllo dai carabinieri in via della Tecnica a Vignola. In auto aveva una tanica con il carburante rubato ai mezzi pesanti in sosta. E’ stato arrestato per furto aggravato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC