in:

E’ stato ritrovato nella casa che ha in affitto vicino a Portovenere il 50enne, originario di Pavullo, che risultava disperso dalla scorsa notte al largo della Spezia. Si era messo in salvo a nuoto sull’isola della Palmaria e poi aveva trovato un passaggio fino alle Grazie. Non sapeva che lo stavano cercando 50 persone. Anche la moglie ormai temeva il peggio.

E’ stato ritrovato in tarda mattinata, sano e salvo, nella sua casa vicino a Portovenere, Maurizio Verdi, 50 anni, ingegnere originario di Pavullo ma da tempo residente a S.Antonino di Casalgrande. Le sue condizioni sono buone, anzi ottime – dicono i soccorritori. L’uomo dalla scorsa notte risultava disperso nelle acque tra l’isola del Tino e del Tinetto, vicino a Portovenere. Appassionato di pesca, ed esperto subacqueo, l’uomo si era immerso in apnea, senza l’ausilio delle bombole, intorno all’una dalla Secca di Tinetto. Con l’amico Pierluigi Messori, 54 anni, di Bagnolo in Piano, sempre nel reggiano, socio del Club “Sesto continente”, avevano raggiunto il largo di La Spezia su un gommone e poi si erano immersi a caccia di spigole e di altri pesci di cui le acque liguri sono in questa stagione piene. Erano partiti ieri e sarebbero dovuti rientrare oggi, una battuta di pesca come ne avevano già fatte tante. Dopo circa 40 minuti, non vedendo riemergere l’amico, Messori era tornato a riva e aveva dato l’allarme. Già dalle 3, motovedette della Capitaneria di porto e sub dei vigili del fuoco, anche con un elicottero giunto da Genova, avevano avviato le ricerche. Stando a quanto raccontato, Maurizio Verdi dopo essersi immerso aveva perso l’orientamentro, riuscendo però a raggiungere a nuoto l’isola della Palmaria. Da lì, nelle ore successive, si era fatto dare un passaggio da un barcaiolo ed è arrivato alla casa che ha in affitto alle Grazie. Non sapeva, a quanto pare, che una cinquantina di persone lo stavano cercando disperatamente, compresi l’amico e compagno di pesca e la moglie, arrivata questa mattina a La Spezia dopo la notizia della scomparsa. Rientrato a casa, l’uomo non si era preoccupato di avvertire nessuno.


Riproduzione riservata © 2016 TRC