in:

Un ragazzino di 14 anni si è buttato oggi dalla finestra della scuola dopo essere stato ripreso da un docente. E’ accaduto al liceo Fanti di Carpi. Trasportato all’ospedale di Bologna con l’elisoccorso, il giovane non dovrebbe essere in pericolo di vita.

 Sconcerto per il gesto di un ragazzino di 14 anni che oggi si è buttato dalla finestra della scuola. Il giovane si trova ora ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna in condizioni serie, anche se non dovrebbe essere in pericolo. L’adolescente è precipitato da una finestra del liceo scientifico “Manfredo Fanti” di via Peruzzi, a Carpi, intorno alle 11.45 tra la quarta e la quinta ora di lezione, alla fine di un compito in classe. Sembra che durante la verifica lo studente di prima sia stato sorpreso a copiare da alcuni bigliettini dall’insegnante, una docente di lunga esperienza, che lo ha ripreso in maniera non grave. Il 14enne si sarebbe poi alzato, avrebbe preparato lo zaino come per andare via e, lasciando il suo cellulare a un compagno, si sarebbe gettato dalla finestra del primo piano sotto gli occhi degli amici. Alcuni compagni lo avrebbero sentito annunciare il gesto, ma probabilmente avevano creduto fosse uno scherzo. La classe del ragazzo si trova al primo piano della parte posteriore del liceo costruita recentemente. I ragazzi della scuola sono accorsi per vedere e capire cosa stesse succedendo. A chiamare i soccorsi sono stati gli insegnanti, sul posto è arrivata l’ambulanza del 118, il ferito, che era cosciente, è stato poi portato al nosocomio di Bologna con l’elisoccorso. Alcune lezioni sono state interrrotte. Il preside dell’istituto Fanti, Gian Michele Spaggiari, non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto il 14enne a compiere un gesto così estremo. Feste in Riviera, Sindaco scrive ai giovani Sta per riaprirsi la stagione balnerare in Riviera, e il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci è decisamente preoccupato, visti i disagi e i disordini che si sono verificati lo scorso anno durante le feste notturne. Per questo ha nuovamente preso carta e penna per scrivere ai ragazzi emiliani, modenesi compresi, per invitarli a mantenere comportamenti corretti. “Non c’è bisogno di sballarsi per divertirsi. Anzi, dire no alla droga e al troppo alcol è il vero sballo”, scrive il primo cittadino. Che dopo le raccomandazioni passa alle vie di fatto, e ricorda i divieti in vigore: i pullman provenienti da fuori Ravenna non potranno arrivare in viale delle Nazioni, previste navette nei parcheggi scambiatori. Sanzioni per il consumo di cibi e bevande in contenitori di vetro o lattine sul lungomare e nei parcheggi. E da quest’anno: vietata vendita e consumo di alcol per i minori di 16 anni e, per tutti, di consumare sostanze stupefacenti in luogo pubblico. E la festa inizi.Perde le ruote in una rotatoriaHa perso le ruote da poco montate, mentre era in movimento. E si è fermato nel bel mezzo della rotatoria di Ciro Menotti, e all’ora di punta. Così la polizia, durante un giro di servizio, ha trovato l’auto con targa tedesca la polizia: senza i quattro pneumatici. Gli agenti si sono improvvisati addetti al traffico per smaltire le code, in attesa che il proprietario sistemasse le cose.Incidente a Marano, ferito 27enneUn incidente si è verificato oggi pomeriggio, intorno alle 14.30, a Marano sul Panaro sulla Fondovalle all’incrocio con via del Commercio. Per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, un’auto ed una moto si sono scontrate. Ad avere la peggio un ragazzo di 27 anni che è stato trasportato a Baggiovara. Sul posto anche i carabinieri.  


Riproduzione riservata © 2016 TRC