in:

Perseguita l’ex moglie: 47enne denunciato per stalking. Slitta al 19 aprile la decisione del giudice sulla presunta assenteista della Provincia di Modena.

Nuovo caso di stalking nel modenese: i carabinieri di Castelfranco hanno notificato a un operaio pugliese di 47 anni, attualmente residente nel bolognese, il divieto di avvicinarsi e comunicare con l’ex moglie. L’uomo dallo scorso settembre, dopo la separazione, aveva cominciato a perseguitare, pedinare e minacciare la donna, aspettandola sotto casa o al lavoro. Gli atti persecutori avevano finito con il coinvolgere anche le figlie, che vivono con la madre. La donna si è vista costretta a dimettersi dall’impiego e a sottoporsi a cure mediche per lo stato d’ansia che le provocava l’ex marito, che ha per altro precedenti contro il patrimonio. Le indagini dei militari hanno evidenziato la persecuzione ed è scattata la misura restrittiva. Assenteista, il Gip decide ad aprile Slitta al 19 aprile la decisione del giudice per l’udienza prelimanare Meriggi sull’eventuale rinvio a giudizio della dipendente della Provincia di Modena accusata di assenteismo. Al termine di un’udienza durata circa tre ore, questa mattina gli avvocati difensori hanno chiesto il non luogo a procedere nei confronti della loro assistita che, come dirigente, non sarebbe tenuta ad osservare un rigido orario di lavoro. Nei giorni scorsi gli avvocati Stove e Tassi avevano presentato consulenze dettagliate sulla normativa e la disciplina in materia e una consulenza contabile sui cartellini per provare le ore effettivamente lavorate dall’imputata negli ultimi tre anni. Il 19 aprile il giudice deciderà se la dipendente dovrà andare o no a processo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC