in:

La polizia penitenziaria ha trovato tre telefonini cellulari nascosti nella lavanderia della casa di lavoro di Saliceta San Giuliano. Servivano ai boss per impartire ordini?

Un’operazione della polizia penitenziaria della casa di lavoro di Saliceta San Giuliano ha permesso di scoprire tre telefoni e due schede sim all’interno della struttura detentiva. Lo ha reso noto il sindacato Sappe. I telefoni e le schede erano nascosti nel locale lavanderia. Va ricordato che è assolutamente vietato introdurre telefoni cellulari all’interno delle strutture penitenziarie per evitare che i reclusi possano comunicare con l’esterno. Nella casa di lavoro di Modena – spiega il sindacato – sono ristretti anche pericolosi criminali che potrebbero impartire ordini agli affiliati ai loro clan


Riproduzione riservata © 2016 TRC