in:

Colpo grosso alla Fonderia Folls di Sassuolo. Nella notte i ladri hanno rubato 80 quintali di bronzo e alcuni prodotti semilavorati, per un bottino di quasi 70mila euro. La rabbia del proprietario.

Di nuovo nel mirino dei ladri la Fonderia Folls 2002 di Sassuolo. Nella notte, i malviventi sono penetrati nello stabilimento di via Sardegna facendo man bassa del bronzo presente. Un colpo ben orchestrato, che segue quello del novembre 2008, quando i ladri si impossessarono di metalli pregiati per un valore stimato in 120mila euro. Stavolta, i malviventi si sono serviti di un carrello elevatore per raggiungere le finestre dello stabilimento a cinque metri di altezza, poi dopo aver rotto i vetri sono penetrati nel capannone. Una volta disattivato il sistema di allarme, i ladri hanno potuto agire indisturbati, utilizzando anche due muletti per caricare il furgone di proprietà della ditta con cui sono fuggiti. Stamattina allo sconsolato proprietario, Gabriele Cavazzuti, non è restato altro che fare la conta del maltolto: oltre 20 quintali di bronzo in pani e un centinaio di pezzi già lavorati, per un valore vicino ai 70mila euro. Sul furto indagano i carabinieri, chiamati anche a capire se ci sia un collegamento tra questo colpo e quello del novembre 2008, sempre alla Fonderia Folls. Per ora gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi, dal momento che i malviventi hanno dimostrato di conoscere bene come muoversi all’interno dello stabilimento.


Riproduzione riservata © 2016 TRC