in:

Un incendio doloso scoppiato ieri sera ha distrutto un piccolo supermercato di Pavullo. Ignoti hanno scassinato la porta e poi appiccato il fuoco in vari punti. Si stimano danni per almeno 200mila euro.

Nessun dubbio sulle cause dolose dell’incendio scoppiato ieri sera, alle 21.30 circa, a Pavullo, in un supermercato della catena Di Meglio, di via Bellei. In base ai primi riscontri, ignoti hanno forzato una porta laterale e una volta all’interno hanno disposto vari inneschi, appiccando roghi in più punti. Le fiamme si sono poi estese, in particolare, ad imballaggi in plastica, che hanno quindi provocato anche intenso fumo. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare fino all’una di notte per poter spegnere tutti i focolai. Il locale non ha riportato danni strutturali, ma tutta la merce che si trovava all’interno è andata distrutta o è stata irrimediabilmente danneggiata. Bruciati anche gli espositori, i banchi frigo, i forni elettrici, le vetrate. Si stima un danno di almeno 200mila euro, e il titolare ancora non sa quando sarà possibile riaprire il negozio. L’incendio è rimasto localizzato all’esercizio commerciale, forse anche per volontà dei piromani; un po’ di fumo è salito al condominio sovrastante ma non sono stati segnalati problemi particolari. Ora sono in corso le indagini, affidate ai carabinieri, per risalire agli autori. Questa mattina sono stati eseguiti nuovi sopralluoghi, anche dei tecnici dei vigili del fuoco. Per ora non ci sono piste precise.


Riproduzione riservata © 2016 TRC