in:

Un ragazzo di 15 anni è ricoverato al centro grandi ustionati di Parma in prognosi riservata a causa di un incendio che si è sviluppato nel pomeriggio nella sua abitazione di Massa Finalese. Ma oggi ci sono stati anche due infortuni sul lavoro.

  Un’intera famiglia è rimasta ferita nell’incendio scoppiato a metà pomeriggio in una palazzina di via Mascagni, 7 a Massa Finalese. Gravi e già trasferiti al centro grandi ustionati di Parma un ragazzo di 15 anni e il padre di 50 anni. Meno preoccupanti le condizioni della madre, comunque ricoverata per accertamenti all’ospedale di Baggiovara. E’ stata proprio la donna, bloccata sul balcone, a chiamare i vigili del fuoco per le fiamme che si erano sprigionate dal garage. Coinvolti nel rogo anche uno scooter ed una caldaia. Resta da chiarire tanto la dinamica del rogo quanto l’ammontare dei danni. Sul posto due squadre di pompieri da San Felice, una da Finale Emilia ed una da Carpi. Ad aggravare le condizioni del 15enne anche il fatto che il ragazzo ha respirato a lungo il fumo denso sprigionato dalle fiamme.   Infortunio a 2 giorni dalla pensione Grave infortunio sul lavoro, questa mattina, intorno alle 11, a Sozzigalli di Soliera. Un 54enne modenese, dipendente della Telecom, a due giorni dalla pensione, era impegnato nell’allacciamento della linea telefonica in un capannone della frazione, quando è caduto da un’altezza di circa 3 metri. L’uomo era salito su un soppalco che, all’improvviso, ha ceduto. Nella caduta il tecnico ha battuto la testa, è stato trasportato all’ospedale di Baggiovara dove ora è ricoverato in prognosi riservata. Sul posto i carabinieri, il 118 e la Medicina del lavoro. Sull’episodio intervengono anche i sindacati di categoria e la Rsu di Telecom: un invito al rispetto delle normative per la sicurezza sul lavoro, vero strumento di prevenzione. E nel pomeriggio, in città, si è verificato un altro incidente sul lavoro. Un nordafricano di 36 anni è precipitato da un’altezza di 4 metri mentre stava eseguendo dei lavori in un cantiere di via Pio La Torre. Immediato il trasferimento al trauma center di Baggiovara.


Riproduzione riservata © 2016 TRC