in:

I vandali hanno preso di mira i termosifoni del Liceo Formiggini di Sassuolo. Si valuta la denuncia alla magistratura.Altre di cronaca.

Liceo Formiggini di Sassuolo al freddo, per colpa dei vandali, proprio quando la colonnina di mercurio tocca i minimi dall’inizio dell’inverno. 5 aule della vecchie sede della scuola sono infatti senza riscaldamento, da oggi, a causa della rottura dei termosifoni. Due apparecchi sono fuori uso per un guasto spontaneo, riferisce la Provincia in un comunicato, ma sugli altri tre pare siano stati compiuti atti vandalici. Sono in corso verifiche tecniche, che potrebbero sfociare in una denuncia alla magistratura. Ci vorrà qualche giorno per sostituire i termosifoni. Nel frattempo, gli studenti delle aule interessate dalle riparazioni sono stati trasferiti in locali riscaldati nello stesso edificio.PRESI RAPINATORI DI MARKETAvevano razziato alcuni oggetti dagli scaffali di un supermercato di via Bellei, a Pavullo, e probabilmente dopo avrebbero rapinato le cassiere, come era loro abitudine, se sul posto non fossero arrivati i carabinieri. Arrestati tre 20enni rumeni con altri due procedimenti penali in corso, per le rapine di un mese fa a un market di Fiorano e a uno di Castelvetro. I tre giravano con documenti falsi. RESTANO IN MANETTE ANARCHICIConvalidati gli arresti dei tre anarchici, due modenesi, arrestati sabato sera a Bologna a seguito dei disordini che hanno preceduto il concerto del gruppo nazirock “Nessuna resa”. Roberto Nadalini, 30 anni, visto che ha precedenti, resta in carcere come il bolognese 29enne Nicusor Roman, mentre è ai domiciliari, perché incensurato, l’altro modenese di 19 anni. I manifestanti dell’Assemblea antifascista, che chiedevano l’annullamento dello spettacolo, avevano lanciato oggetti contro la polizia.


Riproduzione riservata © 2016 TRC