in:

Prima vittima dell’influenza H1N1 a Modena. Oggi a Baggiovara è deceduta una signora di 80 anni, risultata positiva al virus. Soffriva di gravi patologie croniche. L’influenza intanto registra una diffusione record: sono più di 1 milione e mezzo gli italiani costretti a letto.

Una signora di 80 anni, risultata positiva al virus H1N1, è morta oggi all’ospedale di Baggiovara per le complicanze di una cardiopatia. E’ la prima vittima modenese. La paziente soffriva di gravi patologie croniche ed era affetta da broncopneumopatia. Già al momento del ricovero era stato effettuato il tampone rinofaringeo perché, nei giorni precedenti, la signora aveva lamentato sintomi riconducibili allo stato influenzale. La paziente – precisa ancora l’Asl di Modena – era già stata ricoverata più volte negli ultimi mesi per una grave insufficienza respiratoria, legata sia ai problemi polmonari che a quelli cardiaci. E anche oggi il virus ha provocato nuove vittime, tra loro anche un 16enne di Ferrara, affetto da una grave malattia genetica, ricoverato da martedì all’ospedale del Delta di Lagosanto. Col passare dei giorni, andiamo verso il picco dei contagi: solo nell’ultima settimana, secondo i dati forniti dai medici sentinella del servizio di sorveglianza dell’Istituto superiore di Sanità, si sono ammalati 763mila italiani, per un totale di più di un milione e mezzo di contagi dall’inizio dell’epidemia. Nell’ultima settimana l’incidenza del virus è stata superiore ai 12 casi ogni mille assistiti, numeri di gran lunga superiori al picco endemico raggiunto dalle influenze stagionali negli anni scorsi, ad eccezione di quella del 2004-2005.


Riproduzione riservata © 2018 TRC