in:

“Sono esterrefatto e stupito. La mia azienda è stata inserita nella lista dei presunti evasori sulla base di operazioni che non hanno portato alcun vantaggio fiscale”. Angelo Cremonini a capo di Olitalia replica alle accuse di evasione fiscale.

“Sono esterrefatto e stupito. La mia azienda è stata inserita nella lista dei presunti evasori sulla base di operazioni che non hanno portato alcun vantaggio fiscale”. E’ stupito ma allo stesso tempo tranquillo Angelo Cremonini a capo, assieme al fratello Camillo, della Olitalia di Forlì, azienda fondata da Giuseppe Cremonini e cresciuta all’interno del gruppo alimentare di Castelvetro, da cui è ora del tutto separata. Oggi il Corriere della Sera ha pubblicato la lista dei sospetti evasori fiscali derivante dal famoso elenco di Fabrizio Pessina, l’avvocato svizzero arrestato a Malpensa lo scorso febbraio per riciclaggio. Il 5 novembre scorso le Fiamme Gialle hanno controllato la documentazione di 82 società, tra questa la Olitalia di Forlì. Secondo quanto riporta il Corriere i finanzieri hanno fatto visita anche ad altre aziende modenesi o comunque legate alla nostra realtà: la Zenit di San Cesario, la Moreno macchine utensili e la ‘Uno più uno uguale due’ di Antonio Ghini per 15 anni portavoce della Ferrari. Al di là delle recenti ispezioni, molte posizioni potrebbero essere state nel frattempo già chiarite. Piumazzo, rapina alla Coop Rapina al supermercato Coop di Piumazzo di Castelfranco Emilia, questa sera alle 19. Due persone, armate di pistola, hanno minacciato una commessa e si sono fatti consegnare il contante in cassa. Quindi si sono allontanate facendo perdere le tracce. Indagano i carabinieri. Esce dalla banca con 10mila euro: scippata Aveva appena ritirato 10mila euro da una banca di piazza Grande e si apprestava a depositare il denaro alle Poste centrali di via Emilia. Ma il denaro non è mai arrivato a destinazione: a pochi metri dall’ufficio postale la donna, una 50enne modenese, è stata scippata della borsetta da un’altra donna, all’apparenza di qualche anno più giovane, sicuramente in grado di correre più veloce. E’ accaduto oggi, poco dopo l’una in centro a Modena. Alla malcapitata non è rimasto che chiamare la polizia, ma ormai la ladra si era dileguata per le vie del centro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC