in:

Aveva aperto un negozio di parrucchiera, completo di arredi e attrezzature, inoltre vendeva diversi prodotti, ma la donna, una nigeriana 35enne residente in centro storico, non aveva nessuna autorizzazione.

Aveva aperto un negozio di parrucchiera, completo di arredi e attrezzature, inoltre vendeva creme per capelli, shampo, tingure chignon postiggi e bigioterria, ma la donna, una nigeriana 35enne residente in centro storico, non aveva nessuna autorizzazione. Sanzionata dalla polizia municipale per esercizio abusivo della professione, l’immigrata dovrà pagare una multa di quasi 6 mila euro. Altri tre titolari di negozi etnici sono stati sanzionati perchè in altrettanti punti vendita sparsi in città gli immigrati vendevano generi alimentari, come carne congelata, legumi e pesce, privi di etichettatura e bollatura sanitaria. Soliera, 9 lavoratori in nero I carabinieri di Soliera con i colleghi del nucleo ispettorato del lavoro hanno denunciato il titolare di un esercizio pubblico del paese perché aveva impiegato nel locale un minore di anni 18 senza accertamento sanitario e occupato 9 lavoratori in nero. Sospesa l’attività dell’esercizio. Fiorano, 39enne in manette I carabinieri del nucleo radiomobile di Sassuolo hanno arresto a Fiorano un 39enne del Marocco che sull’auto che guidava, di proprietà di un connazionale che vive a Maranello, aveva nascosto quasi due chili di hascisc.


Riproduzione riservata © 2016 TRC