in:

Un addetto alla sicurezza di una sala Bingo modenese è stato trovato con un chilo di cocaina a bordo della sua auto. La droga era destinata al mercato modenese.

Ennesimo sequestro di un ingente quantitativo di droga a Modena. Un rumeno di 31 anni, Stephane Cristea, che lavorava come addetto alla sicurezza in una nota sala Bingo cittadina è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Trento. Le fiamme gialle stavano effettuando da giorni un’attività di controllo sull’A22 quando sono state insospettite da alcuni strani spostamenti. Dopo un lungo inseguimento, il rumeno è stato fermato nel parcheggio antistante il luogo di lavoro. I finanzieri hanno richiesto i documenti a Cristea, che ha reagito tranquillamente, ma, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di circa un chilo e cento grammi di cocaina pura divisa in due panetti nascosti nella vettura. Il valore della sostanza sul mercato è di 80 mila euro, ma il ricavato poteva diventare molto di più nella vendita al dettaglio. Probabilmente la cocaina era destinata al mercato modenese. Domani si terrà la convalida del fermo. L’uomo comparirà davanti al Gip assistito dall’avvocato d’ ufficio Alberto Emanuele Boni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC