in:

Incidente aereo questa mattina a Canevare di Fanano. Un aeromobile è caduto in un bosco, morti il pilota e il copilota, di 23 e 32 anni.

Un bimotore, un Partenavia P68 della Compagnia generale ripreseaeree di Parma, è precipitato alle 10.30 in un bosco vicino a Canevare di Fanano, provocando la morte delle due persone a bordo, pilota e passeggero, Luca Ugolini, 22enne originario di Cesena, e Alberto Taloni, 32enne originario di Roma. Entrambi vivevano a Parma, e proprio verso Parma stava volando il velivolo partito da Reggio Calabria. L’aereo non si è incendiato ma si è disintegrato al suolo. Alcuni testimoni hanno raccontato di avere visto l’aeromobile fare strane evoluzioni e poi, all’improvviso, cadere. Qualcuno ha detto di aver sentito rumori dal motore. Sul posto hanno lavorato fino a sera vigili del fuoco, 118 e carabinieri. Secondo l’agenzia nazionale per la sicurezza del volo, che ha immediatamente aperto un’inchiesta, l’aereo veniva usato per riprese satellitari. Un investigatore dell’Agenzia è già stato incaricato dei primi accertamenti. Al momento non è possibile ipotizzare le cause dell’incidente, non si esclude nemmeno che il velivolo possa essere rimasto senza carburante. In quel momento in Appennino c’erano delle nubi, ma non pioveva. Anche la procura di Modena ha aperto un inchiesta e dato mandato a un ingegnere aeronautico per un sopralluogo operativo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC