in:

Un arresto in flagranza e 6 ordini di custodia cautelare: è il bilancio di un’operazione antidroga eseguita dalla Guardia di Finanza di Modena insieme alla Polizia Municipale del Distretto ceramico.

Acquistavano grosse quantità di droga con i proventi che ricavavano dalla vendita di auto lussuose rubate in zona. E’ anche grazie alla compiacenza di qualche modenese che un’organizzazione di cittadini marocchini smerciava autovetture lussuose in Marocco e, con i soldi che ne ricavava, acquistava grosse quantità di droga: hascisc ed eroina che rivendeva sulla piazza di Modena. Le indagini sono partite già nel 2007. La Guardia di Finanza, in un operazione congiunta con gli agenti della Polizia municipale del Distretto ceramico, arrestò un marocchino di 29 anni all’uscita di Modena Sud, a un posto di blocco. Da qui si è potuti risalire ad un’organizzazione che agiva a livello internazionale, e ben radicata, che smerciava droga proveniente dal Marocco, attraverso la Spagna e dall’Olanda. Sei i mandati di cattura, solo tre al momento eseguiti. Complessivamente i 40 agenti impiegati hanno sequestrato 72 chilogrammi di sostanza stupefacente…


Riproduzione riservata © 2016 TRC