in:

I carabinieri hanno arrestato un uomo che aveva picchiato una donna per rubarle il cellulare.

I carabinieri di Savignano hanno arrestato ieri, intorno alle 19.30, un marocchino di 27 anni residente in provincia di Perugia. Il giovane, operaio pregiudicato e in regola con il permesso di soggiorno, aveva aggredito, poco prima, una connazionale di 25 anni nei pressi di uno sportello bancomat in via Claudia, rubandole il cellulare. La ragazza ha riportato contusioni multiple ed è stata portata all’ospedale di Vignola, mentre il 27enne si trova ora al Sant’Anna. Incendia l’auto per gelosiaNon aveva accettato la fine della loro storia d’amore: la donna, 46 anni di Enna, per un anno ha tempestato l’ex con sms, poi, qualche giorno fa, saputo che l’uomo, 45 anni, si era trovato una nuova compagna ha deciso di vendicarsi. Così, la scorsa notte, con la complicità di una cugina di 23 anni, si è recata in via Melato a Reggio Emilia, dove vive il 45enne. E qui, usando una molotov, ha incendiato l’auto dell’ex parcheggiata in strada. Le fiamme dolose hanno danneggiato anche la vettura della nuova fidanzata, una modenese. La 46enne e la cugina, poi identificate come autrici della vendetta, sono state denunciate dai carabinieri. Controlli polizia municipaleContinuano i controlli straordinari, decisi dall’assessore alla sicurezza di Modena e svolti da apposite pattuglie della polizia municipale. Ieri pomeriggio gli agenti di via Galilei hanno concentrato l’attenzione alla stazione dei treni principale e alle zone limitrofe, fino a via Attiraglio e via Piave. Un negozio etnico è stato sanzionato perché vendeva prodotti senza etichetta e lavorava alimenti senza autorizzazione sanitaria. Nei guai anche un phone center, dove a servire i clienti è stato trovato un uomo senza regolare contratto. Fra i tanti stranieri identificati sono stati trovati un ghanese senza documenti e un nigeriano che guidava con patente falsa. Incidente via Emilia, grave un centauroIncidente questa mattina alle 8 circa, in via Emilia est, all’altezza del civico 1.189, dove si trova anche un distributore. Un 45enne modenese, che era in sella alla sua moto Suzuky 500 ed era diretto verso la periferia, è stato investito da un’auto, una Seat guidata da un 70enne, che viaggiava verso il centro e ha svoltato a sinistra. Il motociclista è stato ricoverato a Baggiovara, la prognosi è riservata. Sul posto per i rilievi la polizia municipale.Salvato dopo l’incidenteEd è stato invece salvato dal tempestivo intervento di un medico di passaggio un altro giovane motociclista coinvolto nel pomeriggio in un incidente vicino a Mirandola, sulla provinciale per Poggio Rusco. Il ragazzo, caduto dalla moto, era finito a faccia in giù sul terreno, perdendo conoscenza perché non riusciva a respirare. Il dottor Saverio Montella ha fermato l’auto e lo ha soccorso, sollevando il viso e praticando un massaggio cardiaco. Il centauro, ha ripreso conoscenza, dopo è stato portato in ospedale dal 118.  


Riproduzione riservata © 2016 TRC