in:

Ancora una truffa a Modena a danno di anziani. Rubati soldi e gioielli. Denunciato, invece, un affittacamere abusivo.

Ancora una truffa ai danni di anziani: questa mattina, alle 10 circa, due uomini si sono presentati a casa di una coppia di coniugi di circa 80 anni, che vivono in zona Fratelli Rosselli, a Modena. Uno dei due truffatori si è finto un addetto del gas, l’altro un vigile urbano, e in questo modo sono riusciti a entrare nell’appartamento. Una volta all’interno i malviventi sono riusciti a portar via 3.500 euro in contanti più alcuni oggetti in oro. Sull’accaduto indaga la polizia, è possibile che i due siano responsabili anche di colpi analoghi avvenuti recentemente. Denunciato affittacamere abusivoAffittava abusivamente posti letto a 250 euro mensili, e a volte non c’era nemmeno il letto ma solo qualche coperta su cui ci si metteva a dormire. La polizia municipale, ieri mattina, ha denunciato un 35enne del Marocco che aveva affittato un appartamento del civico 91 di via Piave, a Modena. Gli agenti erano arrivati per un sopralluogo dopo che alcuni residenti del condominio avevano segnalato un eccessivo di via vai dall’alloggio all’ultimo piano. Nell’appartamento ogni stanza era stata trasformata in camera, con almeno due o tre, quando non quattro, posti letto, per poter far dormire più persone possibili. I vigili, durante l’ispezione, hanno trovato nella casa sette clandestini, tre sono stati arrestati perché inottemperanti alla Bossi-Fini.


Riproduzione riservata © 2018 TRC