in:

Pauroso incidente a Zocca, sulla Vignolese, dove questa mattina un’auto ha falciato un gruppo di ciclisti: 9 i feriti per i quali si è messa in moto una imponente macchina di soccorso. Forse l’automobilista ha avuto un colpo di sonno.

La sirena delle ambulanze e il rombo degli elicotteri si sono uditi distintamente questa mattina in tutto l’Appennino Est. All’origine della maxi mobilitazione di mezzi e personale di soccorso l’incidente avvenuto intorno alle 10 a Zocca, lungo la strada Vignolese, all’altezza del bivio per Monteombraro, dove un immigrato di 55 anni, di origini marocchine, a bordo della sua Volkswagen Golf, ha fatto un salto di corsia e falciato un gruppo di ciclisti impegnato in un’uscita di allenamento. 9 le persone rimaste ferite, due più seriamente, ma nessuno è in pericolo di vita. Sono tutti uomini d’età compresa tra i 15 e i 55 anni; il ragazzino, in particolare, era uscito con il padre di 48 anni che fa parte del Gruppo sportivo Alidorate di Montale Rangone. Eterogeneo il drappello di cicloamatori: oltre alla coppia padre e figlio di Castelnuovo, c’era un 40enne di Campogalliano, un 49enne di Modena, un 47enne di Fiorano, un altro 47enne di Castelnuovo e altri tre modenesi di 40, 54 e 45 anni. Per soccorrere i ciclisti investiti il 118 di Modena ha messo in moto una macchina complessa coordinando l’intervento sul luogo dell’incidente di 5 ambulanze e di un’ auto infermieristica e richiedendo il decollo di due elicotteri da Pavullo e da Bologna. I feriti sono stati suddivisi tra gli ospedali più vicini: Policlinico, Baggiovara e Maggiore di Bologna. Illeso l’investitore, come detto di origini marocchine, da anni in Italia e residente con la famiglia a Zocca. Come prevede la legge è stato sottoposto all’alcoltest e l’esame è risultato negativo, non era dunque ubrioaco. Più probabile un colpo di sonno: l’uomo stava infatti tornando a casa dopo il turno di notte. E’ stato denunciato per lesioni personali colpose. I rilievi di legge sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Pavullo, intervenuti con tre pattuglie, e dalla polizia municipale di Zocca che ha anche provveduto a regolare il traffico lungo la via Vignolese, questa mattina particolarmente intenso. Strada dissestata, ciclista cade a Carpi: è graveUn altro ciclista è rimasto ferito questa mattina, poco dopo le 8.30, a Carpi in via Remesina esterna. Un 72enne di Fabbrico, Reggio Emilia, in sella a una bicicletta da corsa, è caduto rovinosamente a terra, a causa di un dissesto stradale, ossia una frattura piuttosto larga del manto stradale. Ora si trova ricoverato all’ospedale di Baggiovara in prognosi riservata. Sul posto la polizia municipale di Carpi.   


Riproduzione riservata © 2016 TRC