in:

Un immigrato, forse di origine iraniana, ha tentato di darsi fuoco, questa mattina, nell’atrio della Questura. A fatica, gli agenti sono riusciti a farlo desistere.

Dopo essersi cosparso di alcol, ha minacciato di darsi fuoco nell’atrio della Questura, in mezzo a donne e bambini. E’ successo questa mattina alle 8.30. Protagonista un uomo di 31 anni, presumibilmente di nazionalità iraniana, ma non è ancora stato possibile identificarlo. Non del tutto chiare nemmeno le ragioni del gesto dimostrativo. L’immigrato ha chiesto di poter ottenere lo status di rifugiato – pratiche che per altro non competono alla Questura – poi ha estratto una bottiglietta contenente della benzina dallo zaino e si è rovesciato il liquido addosso. A quel punto ha minacciato di darsi fuoco con l’accendino. Non senza fatica, i poliziotti in servizio in questura lo hanno immobilizzato e arrestato per resistenza. Ora l’uomo è a disposizione della magistratura.


Riproduzione riservata © 2016 TRC