in:

Incredibile disavventura per due giovani reggiani, residenti a Modena. Dopo aver rifiutato l’offerta di hascisc sono stati picchiati e rapinato da uno spacciatore minorenne.

Rifiutano di acquistare hascisc da uno spacciatore minorenne e si ritrovano picchiati e con un coltello puntato alla gola. E’ l’incredibile disavventura capitata a due giovani reggiani, residenti a Modena, sul lungo mare di Rimini. I due, all’alba dello scorso 11 agosto, erano stati avvicinati dal baby spacciatore milanese che, al loro rifiuto di acquistare l’hascisc, li ha prima presi a schiaffi, poi inseguiti e costretti, coltello alla mano, a consegnargli 40 euro. Sabato, però, i due hanno riconosciuto lo spacciatore violento e lo hanno denunciato alla polizia.


Riproduzione riservata © 2016 TRC